Home Chi siamo Il paese Il territorio Iniziative ed eventi
Home
Chi siamo
Il paese
Il territorio
Iniziative ed eventi
Contatti
 
 

Di Cisliano si ha notizia già in epoca romana: era infatti un fondo della nobile gens romana Caecilia. Fu infatti un Cecilio (o un suo ex schiavo, non è chiaro) a lasciare il nome a queste terre. La prima menzione ufficiale del paese risale al maggio 742, in un atto di donazione tra i cui testimoni figura un nobile, Fortino, figlio di Todone de Cecilianus. Allora il paese era chiamato Ceciliano, derivato del nome romano Caecilius. Qualche secolo dopo, nel 1038, troviamo nuovamente un accenno al paese in un documento in cui si parla di un certo Andrea de loco Cixliano, e in un atto di vendita del 1081 viene citato un Vinifredo figlio del fu Rolando de loco Cixliano.

Nel 1570 San Carlo Borromeo visitò il borgo in occasione di un suo viaggio pastorale e stese una relazione sull'abitato. In questo periodo l'antico Borgo Manzola fu territorio di caccia degli Sforza.

Nel corso del Seicento il borgo venne acquistato come feudo da Raffaele Fagnani per poi passare dopo cinquant'anni al monastero della Certosa di Pavia.

Dopo aver fatto parte del distretto di Abbiategrasso, annesso alla provincia di Pavia, verso la metà dell'Ottocento passò alla provincia di Milano e nel 1870 assorbì le località di Bestazzo e San Pietro.

Oggi il Comune di Cisliano (Cisliàn in dialetto milanese) conta 4.731 abitanti (dati al 31.12.2014) ed è situato all'interno del Parco Agricolo Sud.

 




Site Map